English
riduci dimensioni caratteri aumenta dimensioni caratteri reset a dimensione standard

RRNIncontro Tecnico e Workshop

Modalità di progettazione e conduzione delle Piantagioni Policicliche

Scheda Foreste 22.2.1.b – Piantagioni da legno policicliche

Quargnento (AL), 25 Novembre 2016

Cadir Lab Srl

Strada Antica Alessandria, 13

15044 Quargnento (AL)

 

 

La giornata, organizzata dal CREA nell'ambito  delle attività finanziate dalla Rete Rurale Nazionale, costituisce il secondo incontro sulle piantagioni policicliche ed ha lo scopo di verificare in campo i risultati di alcuni impianti realizzati in Piemonte. Sarà anche l’occasione per evidenziare le principali innovazioni sotto il profilo produttivo, economico e ambientale di questa nuova tipologia di piantagioni da legno e per illustrare gli strumenti normativi a disposizione, evidenziando l'importanza della Rete Rurale Nazionale nel coinvolgere i principali portatori di interesse del settore e nel migliorare la qualità dell’attuazione dei programmi di sviluppo rurale.

 

RELAZIONI

 

Matteo Bosso - AALSEA

Progettazione e conduzione dell’impianto di Azzano

Link

 

Gaetano Castro - CREA Foreste, Casale, Paolo Mori - AALSEA, Roberto Zanuttini - DISAFA, Università di Torino

Pioppi di grandi dimensioni e rese di lavorazione

Link

 

Paolo Mori - AALSEA

Potenzialità degli alberi di grandi dimensioni

Link

 

Francesco Pelleri - CREA Foreste, Arezzo, Paolo Mori - AALSEA

Le piantagione policicliche per i filari e l'agroforestry: primi esempi in Italia

Link

 

Alex Pra - ETIFOR, Lucio Brotto - ETIFOR

Valutazione finanziaria delle piantagioni policicliche e dei loro servizi ecosistemici

Link

 

Piermario Chiarabaglio - CREA Foreste, Casale

Aspetti ambientali delle piantagioni policicliche

Link

 

Lorenzo Camoriano - Regione Piemonte

Impianti policiclici in Piemonte un primo bilancio

Link

Top page